Sportello di ascolto Psicologico

 

Presso il nostro CPIA è attivo lo “Sportello di Ascolto Psicologico” curato dal Dott. Edoardo Cinquegrana. Potranno usufruire delle prestazioni professionali dello psicologo, previo appuntamento, gli studenti, i genitori/tutori e tutto il personale, docente e non docente.

Lo sportello di ascolto si configura come spazio sicuro e protetto, pensato nell’ottica della promozione del benessere psicologico e della prevenzione del disagio. L’obiettivo prioritario dei colloqui che si svolgeranno nell’ambito dello sportello, sarà l’ascolto attivo e l’accoglienza dei bisogni e delle richieste d’aiuto attraverso una modalità empatica, non giudicante e accompagnando l’utente all’analisi del problema, alla comprensione del proprio vissuto e all’individuazione delle più efficaci strategie di adattamento per fronteggiare la situazione di stress emotivo e di isolamento dovuta alla situazione di emergenza epidemiologica in atto nel nostro Paese.

Per accedere al servizio, totalmente gratuito, è necessario prenotarsi inviando una e-mail, con i propri dati di contatto, all’indirizzo di posta elettronica dedicato: sportello.psicologico@istruzioneadulti.edu.it.

Per gli studenti minorenni, è necessario il consenso dei titolari della responsabilità genitoriale (art. 31 del Codice Deontologico), anche ai fini del trattamento dei dati sensibili, che lo psicologo incaricato ha l’onere di acquisire prima di iniziare l’attività di sportello.

La consulenza individuale, visto il perdurare della situazione di emergenza, verrà fornita nei giorni lunedì e giovedì, dalle ore 10.00 alle ore 12.30:

  • in modalità a distanza, on line, sulla Piattaforma Google Meet Istituzionale, che garantisce i più alti standard di tutela della riservatezza, previo appuntamento da concordare con l’esperto psicologo.
  • telefonicamente, al numero fornito dall’esperto.

L’esperto incaricato, tenuto all’osservanza del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, che prevede anche l’obbligo al segreto professionale, non comunicherà a terzi e/o al Personale della Scuola i nominativi dei richiedenti il servizio di consulenza ed i contenuti dello stesso, ciò al fine di garantire la piena tutela della privacy.